I 10 principali fiori che simboleggiano la fertilità

I 10 principali fiori che simboleggiano la fertilità
David Meyer

L'uso e l'esibizione di fiori in relazione alla fertilità e al parto sono sempre stati popolari.

Nell'antichità, così come nei tempi moderni, esistono fiori che rappresentano la nascita e il parto e che si dice aumentino drasticamente la fertilità di un individuo o di una coppia ogni volta che sono esposti o vicini.

Guarda anche: I 15 principali simboli degli anni '90 con i loro significati

I fiori che simboleggiano la fertilità sono: le peonie, il loto, l'agrifoglio, il giglio, il pisello delle farfalle, il papavero, lo zigolo, la ginestra, la regina delle orchidee e l'erba cornuta (Epimedium).

Indice dei contenuti

    1. Peonie

    Peonie

    Daderot, CC0, via Wikimedia Commons

    Nelle antiche culture cinesi e giapponesi, il fiore della peonia era un segno comune che può indicare fertilità, buona fortuna e fortuna.

    La cultura giapponese ritiene inoltre che le peonie siano considerate fiori imperiali e rappresentino la primavera, la ricchezza, la dignità e la fertilità, soprattutto tra le coppie sposate.

    Secondo alcune credenze cinesi, si ritiene che tenere le peonie in casa mentre si cerca di concepire aiuti a migliorare le probabilità di successo.

    Come per ogni antica credenza, è importante distinguere tra le regioni e ciò che si crede dove, soprattutto se si intende visitare un paese straniero o usare le peonie come segno di fertilità o nella speranza di aumentare la propria fertilità.

    Inoltre, nella mitologia greca la peonia è legata al viaggio di Paeon, che fu prima allievo di Asclepio e poi divenne egli stesso medico degli dei.

    Alcune credenze collegano la Peonia bianca anche alle culture e alle credenze cinesi, che vengono comunemente utilizzate come manifestazione di fertilità o come tentativo di aumentare la fertilità in casa.

    2. Loto

    Loto rosa

    Hong Zhang (jennyzhh2008), CC0, via Wikimedia Commons

    Il fiore di loto ha molti significati diversi, sia a livello spirituale che fisico.

    Il fiore di loto è originario sia dell'India che del Vietnam e si può trovare in varie regioni subtropicali, poiché il fiore stesso ha bisogno di acqua per sbocciare ogni giorno.

    I fiori di loto rappresentano la rinascita, la crescita e le loro trasformazioni, per questo sono anche associati alla fertilità e alla vitalità degli individui.

    I fiori di loto, che contengono foglie verticali che poggiano su una base a forma di disco, sbocciano verso l'alto e simboleggiano la crescita e la vita stessa.

    Ogni notte, i fiori di loto si chiudono e spesso vengono sommersi dall'acqua, per poi ritornare insieme al sole la mattina successiva.

    Se siete alla ricerca di un simbolo di fertilità che sia davvero piacevole e stimolante, il fiore di loto è vibrante, colorato e semplicemente magico.

    3. Agrifoglio

    Alcea (Hollyhock)

    Bernard Spragg. NZ da Christchurch, Nuova Zelanda, CC0, via Wikimedia Commons

    L'agrifoglio, noto anche come Alcea, fa parte della famiglia delle Malvaceae e conta più di 60 specie in totale.

    Originari dell'Europa e dell'Asia, nelle regioni a clima temperato, i fiori di agrifoglio sono vivaci e sembrano tropicali, simili a quelli dell'ibisco, anche se richiedono temperature e climi molto più moderati per sopravvivere e prosperare.

    Nel corso della storia, i fiori di agrifoglio hanno avuto usi medicinali, dalla guarigione dei dolori al petto al trattamento della stitichezza.

    Il nome di origine dell'agrifoglio, Alcae, deriva da "Alkaia", una parola greca che può essere tradotta in "malva".

    L'agrifoglio non è noto per essere un simbolo di qualcosa di diverso dalla fertilità, ed è per questo che l'agrifoglio fa parte di questo elenco.

    4. Giglio di rospo

    Giglio di rospo

    Beeflower, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

    Il tricyrtis, o giglio rospo, è un altro fiore stellare con un disegno unico che si distingue tra migliaia di tipi e specie di fiori.

    Il giglio rospo, dal nome appropriato, appartiene alla famiglia delle Liliaceae, che conta circa 20 specie in totale, e si trova nella maggior parte delle regioni asiatiche note per le loro altitudini elevate.

    La maggior parte dei gigli rospo di oggi comprende sei petali con macchie viola che coprono un ventre bianco o viola chiaro dei petali stessi.

    Il nome del genere del giglio rospo, tricyrtis, deriva dalle parole greche "tri", "kyrtos" e "tre", che possono essere liberamente tradotte in inglese come "humped" (gobba) e/o "bulging" (rigonfiamento), a causa della natura gonfia e sacciforme del disegno del giglio rospo.

    Sebbene il giglio rospo sia noto soprattutto come fiore ornamentale da esporre, è anche un simbolo di fertilità.

    Il giglio rospo non rappresenta altro che la fertilità in molte culture, ancora oggi.

    5. Pianta di piselli a farfalla

    Fiore del pisello farfalla

    Adityamadhav83, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

    La pianta del pisello farfalla, nota anche come clitoria, è un fiore semplice che comprende da uno a due petali in totale, di forma circolare e vivace.

    La pianta Clitoria deriva da un genere di circa 60 specie in totale e appartiene alla famiglia delle Leguminose, che si trova sia nelle regioni subtropicali che in quelle tropicali di tutto il mondo.

    In alcuni casi, la pianta del pisello farfalla può crescere fino a 33 piedi di altezza, soprattutto quando è attaccata ad alberi e arbusti.

    In termini di simbolismo, la Clitoria rappresenta la fertilità, poiché il nome del genere della pianta del pisello delle farfalle (Clitoria) deriva in realtà dalla parola greca "kleitoris", ovvero "piccola collina", che è anche rappresentativa dei genitali femminili quando si fa riferimento al clitoride.

    La pianta del pisello farfalla può anche rappresentare la resurrezione, un nuovo inizio o una rinascita, a seconda della cultura e del sistema di credenze in cui ci si trova.

    6. Papavero

    Campo di papaveri bianchi

    Immagine per gentile concessione: libreshot.com

    Sebbene il fiore del papavero rosso sia spesso conosciuto come simbolo di ricordo, lutto e compassione, il papavero è anche legato alla fertilità.

    Il fiore del papavero, o papaver, appartiene a un genere di circa 50 specie e si trova in gran parte del Nord America, in Eurasia e in Africa.

    I fiori di papavero hanno semplici petali a forma di coppa, di colore solido e di natura vibrante.

    Il nome del fiore di papavero deriva dalla parola latina "papaverum", che può essere tradotta direttamente in "papavero", dando al fiore il suo nome moderno.

    Nella maggior parte dei casi, il fiore del papavero rappresenta il ricordo e il sacrificio, ma può anche simboleggiare la fertilità in coloro che sono alla ricerca di positività nel tentativo di concepire.

    A seconda della cultura e della regione in cui ci si trova, il fiore del papavero può anche essere usato per rappresentare la morte o il versamento del sangue di qualcuno che ha sacrificato la propria vita, da cui l'uso del papavero rosso in questi scenari.

    7. Zygo

    Fiori Zygo

    Arne e Bent Larsen o A./B. Larsen, CC BY-SA 2.5 DK, via Wikimedia Commons

    Guarda anche: Perché Napoleone fu esiliato?

    Il fiore di zigolo, o zigopetalo, appartiene alla famiglia delle orchidee, o famiglia delle Orchidaceae, e comprende circa 15 specie in totale.

    L'orchidea Zygo è originaria del Sud America, il che rende difficile individuarne una in natura se si vive in Europa, Asia o anche Nord America.

    L'orchidea zygo è estremamente tropicale e presenta un design unico e modellato, diverso dai fiori di orchidea standard.

    Il nome del genere del fiore di zigolo, zygopetalum, deriva dalle parole greche "zygon" e "petalon".

    Insieme, queste parole greche, tradotte in inglese, significano "yoked petal" (petalo intrecciato), che potrebbe rappresentare la natura intrecciata di come l'orchidea zygo si compone in natura.

    Il fiore di zigolo è ricco di simbolismi, tra cui il legame spirituale tra un individuo e l'altro e la fertilità.

    8. Ginestra/Ulex

    Fiori di ginestra comune (Ulex europaeus) in Nuova Zelanda

    Un arbusto unico che si distingue come simbolo di fertilità è l'Ulex, noto anche come Gorse o Furze.

    Il genere Ulex comprende circa 15 specie in totale. L'arbusto Gorse/Furze appartiene alla famiglia delle Fabaceae, che si trova in tutta l'Africa nord-occidentale e in Europa occidentale.

    Il nome del genere Furze/Gorse deriva dalla lingua celtica e può essere tradotto vagamente in "un pungiglione", descrivendo la natura e la consistenza del cespuglio di Gorse stesso.

    In numerose leggende mitologiche, l'arbusto Ulex è legato alla luce e al sole e può anche offrire protezione e speranza a chi ne ha bisogno. Inoltre, l'Ulex simboleggia la fertilità e i cicli di rinnovamento.

    9. Regina delle orchidee

    Orchidea regina

    Arne e Bent Larsen o A./B. Larsen, CC BY-SA 2.5 DK, via Wikimedia Commons

    La regina delle orchidee, nota anche come fiore di Cattleya o orchidea corsage, è un'orchidea unica nel suo genere che fa parte di circa 150 specie della famiglia delle Orchidaceae.

    La regina delle orchidee è originaria di diverse aree dell'America con climi tropicali e subtropicali.

    Il nome originale del fiore Cattleya deriva da un orticoltore britannico di nome William Cattley.

    Storicamente, il fiore della regina delle orchidee veniva indossato come corpetto dalle donne ed è simbolo di bellezza, amore e fertilità.

    Se nella maggior parte dei casi l'orchidea rappresenta la lealtà e la regalità, la regina delle orchidee può rappresentare il rispetto di se stessi e il tentativo di manifestare un aumento della propria fertilità generale.

    10. Erba di capra arrapata (Epimedium)

    Erba di capra arrapata

    Jerzy Opioła, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

    L'Epimedium, comunemente chiamato anche Horny Goat Weed, è un altro fiore strettamente legato alla fertilità e ha radici profonde legate alla salute sessuale e all'attività sessuale in sé.

    L'Epimedium è un fiore di un genere che comprende circa 60 specie.

    L'Horny Goat Weed appartiene alla famiglia delle Berberidaceae, originaria dell'Asia e di alcune zone dell'Europa.

    Questa pianta unica nel suo genere comprende foglie a punta di freccia e a forma di cuore che si muovono come la proboscide di un elefante, scendendo verso il basso e verso la terra.

    Nel linguaggio vittoriano dei fiori, Epimedium significa forza e fertilità.

    L'origine reale del nome Epimedium è attualmente sconosciuta, anche se alcuni ritengono che sia una versione semplificata e latinizzata di un nome greco per la pianta epimedium.

    Sintesi

    Se state cercando di avere un figlio o se avete problemi e difficoltà con la vostra fertilità, l'utilizzo di varie composizioni floreali e l'esposizione di fiori specifici può aiutarvi a portare la fortuna di cui avete bisogno per avere successo, secondo antiche credenze, religioni e culture di ogni angolo del mondo.




    David Meyer
    David Meyer
    Jeremy Cruz, appassionato storico ed educatore, è la mente creativa dietro l'accattivante blog per gli amanti della storia, gli insegnanti e i loro studenti. Con un amore radicato per il passato e un fermo impegno a diffondere la conoscenza storica, Jeremy si è affermato come una fonte affidabile di informazioni e ispirazione.Il viaggio di Jeremy nel mondo della storia è iniziato durante la sua infanzia, mentre divorava avidamente ogni libro di storia su cui riusciva a mettere le mani. Affascinato dalle storie di antiche civiltà, momenti cruciali nel tempo e dagli individui che hanno plasmato il nostro mondo, sapeva fin dalla tenera età che voleva condividere questa passione con gli altri.Dopo aver completato la sua istruzione formale in storia, Jeremy ha intrapreso una carriera di insegnante che è durata oltre un decennio. Il suo impegno nel promuovere l'amore per la storia tra i suoi studenti era incrollabile e cercava continuamente modi innovativi per coinvolgere e affascinare le giovani menti. Riconoscendo il potenziale della tecnologia come potente strumento educativo, ha rivolto la sua attenzione al regno digitale, creando il suo influente blog di storia.Il blog di Jeremy è una testimonianza della sua dedizione nel rendere la storia accessibile e coinvolgente per tutti. Attraverso la sua scrittura eloquente, la ricerca meticolosa e la narrazione vibrante, dà vita agli eventi del passato, consentendo ai lettori di sentirsi come se stessero assistendo allo svolgersi della storia primai loro occhi. Che si tratti di un aneddoto raramente conosciuto, di un'analisi approfondita di un evento storico significativo o di un'esplorazione della vita di personaggi influenti, le sue narrazioni accattivanti hanno raccolto un seguito dedicato.Oltre al suo blog, Jeremy è anche attivamente coinvolto in vari sforzi di conservazione storica, lavorando a stretto contatto con musei e società storiche locali per garantire che le storie del nostro passato siano salvaguardate per le generazioni future. Conosciuto per i suoi dinamici impegni di conversazione e seminari per colleghi educatori, si sforza costantemente di ispirare gli altri ad approfondire il ricco arazzo della storia.Il blog di Jeremy Cruz è una testimonianza del suo impegno incrollabile nel rendere la storia accessibile, coinvolgente e rilevante nel mondo frenetico di oggi. Con la sua straordinaria capacità di trasportare i lettori nel cuore dei momenti storici, continua a promuovere l'amore per il passato tra gli appassionati di storia, gli insegnanti e i loro entusiasti studenti.