I 15 principali simboli degli anni '60 con i loro significati

I 15 principali simboli degli anni '60 con i loro significati
David Meyer

Gli anni '60 iniziarono come l'epoca d'oro di molte grandi invenzioni. Fu negli anni '60 che l'uomo sbarcò per la prima volta sulla luna.

Negli anni Sessanta furono introdotti molti grandi programmi televisivi, emersero grandi artisti e celebrità in tutto il mondo e regnarono anche le tendenze della moda, come i go-go boots e i pantaloni a campana.

Negli anni Sessanta si svolsero anche molti movimenti politici e si assistette al famoso discorso di Martin Luther King, che servì da base per molti futuri movimenti sociali rivoluzionari.

Grazie allo storico discorso di Martin Luther King sono stati sostenuti diversi movimenti neri. In breve, sono stati molti gli eventi degni di nota che hanno avuto luogo negli anni Sessanta e che hanno fatto da apripista a grandi eventi.

Anche il mondo dell'animazione si afferma e vengono introdotte molte serie animate famose. Negli anni '60 si diffonde anche la famosa "Barbie".

Di seguito sono riportati i 15 principali simboli degli anni '60 che hanno contraddistinto l'intera epoca:

Indice dei contenuti

    1. Lampade di lava

    Lampade di lava colorate

    Dean Hochman da Overland Park, Kansas, Stati Uniti, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

    Le lampade a lava sono state inventate negli anni '60 da Edward Craven-Walker. La prima lampada a lava è stata lanciata nel 1963 con il nome di Astro, che ha ottenuto una popolarità immediata e duratura.

    Le lampade a lava divennero una novità decorativa in quest'epoca colorata.

    Queste lampade erano costituite da un cilindro di vetro illuminato riempito con una sostanza colorata simile alla cera e, quando venivano riscaldate, brillavano come lava.

    Le lampade a lava hanno sicuramente illuminato gli anni '60. [1][2]

    2. Star Trek

    Equipaggio di Star Trek

    Josh Berglund, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

    Star Trek, serie televisiva americana di fantascienza, è stata creata dallo scrittore e produttore americano Gene Roddenberry.

    Star Trek divenne uno dei marchi di intrattenimento americani più popolari negli anni '60 e andò in onda sulla NBC per tre stagioni (1966-1969).

    Diversi film, serie televisive, fumetti e romanzi sono stati realizzati espandendo il franchise di Star Trek.

    Hanno generato un fatturato stimato di 10,6 miliardi di dollari, rendendo Star Trek il franchise mediatico con i maggiori incassi. [3][4]

    3. Sesame Street

    Merchandising di Sesame Street

    Walter Lim da Singapore, Singapore, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

    Il pubblico televisivo ha conosciuto Sesame Street il 10 novembre 1969 e da allora è diventato uno dei programmi più iconici della televisione.

    Sesame Street è stato concepito per i bambini in età prescolare come programma televisivo educativo.

    È stato riconosciuto come un pioniere dello standard contemporaneo che combina intrattenimento ed educazione nella televisione per bambini. Ha 52 stagioni e 4618 episodi. [5][6]

    4. Tie-Dye

    Magliette Tie-Dye

    Steven Falconer dalle Cascate del Niagara, Canada, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

    L'antico metodo Shibori per la tintura dei tessuti è stato inventato in Giappone secoli fa, ma questo metodo è diventato una tendenza di moda negli anni Sessanta.

    Il tessuto è stato avvolto intorno a bastoni o raccolto e fissato con elastici, quindi è stato immerso in un secchio per la tintura, facendo emergere un disegno funky una volta rimossi il bastone o gli elastici.

    Alla fine degli anni '60, l'azienda statunitense Rit pubblicizzò i suoi prodotti coloranti che resero il Tie-Dye un fenomeno dell'epoca. [7][8]

    5. L'uomo sulla Luna

    Buzz Aldrin sulla Luna fotografato da Neil Armstrong

    NASA, dominio pubblico, via Wikimedia Commons

    Milioni di persone si sono riunite intorno ai loro televisori il 20 luglio 1969 per assistere a due astronauti degli Stati Uniti d'America che facevano qualcosa che non era mai stato fatto prima da nessun essere umano.

    Neil Armstrong e Edwin "Buzz" Aldrin, indossando zaini di ossigeno per respirare, divennero i primi esseri umani a camminare sulla Luna. [9]

    6. Torsione

    Ballo Twist per anziani

    Immagine per gentile concessione: Flickr

    La dimostrazione del Twist da parte di Chubby Checker su American Bandstand nel 1960 creò un grande clamore per il ballo. I giovani dell'epoca ne erano ossessionati e i ragazzi di tutto il Paese lo praticavano regolarmente.

    Era così popolare che i ragazzi credevano che, una volta padroneggiate le mosse, si sarebbe aperto loro un mondo di popolarità istantanea. [10]

    7. Super Ball

    Superpalla nera

    Lenore Edman, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

    La Super Ball è stata creata negli anni '60 dall'ingegnere chimico Norman Stingley durante uno dei suoi esperimenti in cui ha accidentalmente creato una misteriosa palla di plastica che non smetteva di rimbalzare.

    La formula fu venduta a Wham-O, che dichiarò che questa palla sarebbe stata perfetta per i bambini, e fu poi riconfezionata con il nome di Super Ball. Secondo la rivista Time, negli anni '60 furono venduti più di 20 milioni di palline.

    A un certo punto Super Ball è diventato così popolare che è stato difficile soddisfare la domanda.

    8. Bambole Barbie

    Collezione di bambole Barbie

    Ovedc, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

    La nascita di "Barbie" risale agli anni '60. Nel 1965, le vendite di Barbie raggiunsero i 100.000.000 di dollari.

    La creatrice delle Barbie, Ruth Handler, realizzò una bambola tridimensionale dopo aver visto sua figlia giocare con le bambole di carta.

    Le bambole Barbie prendono il nome dalla figlia di Ruth Handler, Barbara.

    9. L'afro

    Capelli afro

    Immagine di JacksonDavid da Pixabay

    L'afro era considerato un simbolo dell'orgoglio nero. Prima della sua comparsa, le donne nere erano solite lisciarsi i capelli, poiché l'afro o i capelli ricci non erano socialmente accettabili. Chi si acconciava i capelli incontrava l'opposizione di familiari e amici.

    Tuttavia, durante la metà e la fine degli anni '60, quando il Movimento per il Potere Nero ha guadagnato popolarità, l'afro ha guadagnato popolarità.

    È stato considerato un simbolo popolare per l'attivismo e l'orgoglio razziale, nonché parte integrante della retorica "Black is Beautiful" [11].

    10. I Beatles

    I Beatles con Jimmie Nicol

    Eric Koch, Nationaal Archief, Den Haag, Rijksfotoarchief: Fotocollectie Algemeen Nederlands Fotopersbureau (ANEFO), 1945-1989 - negatiefstroken zwart/wit, nummer toegang 2.24.01.05, bestanddeelnummer 916-5098, CC BY-SA 3.0 NL, via Wikimedia Commons

    Nel 1960, a Liverpool, si forma un gruppo rock chiamato The Beatles, composto da quattro membri: John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr.

    Inizialmente hanno iniziato con piccoli concerti nei club, ma in seguito sono entrati a far parte della lista dei gruppi più influenti dell'era rock degli anni Sessanta.

    I Beatles sperimentarono anche altri stili musicali oltre al rock and roll.

    Hanno anche sperimentato ballate pop e psichedelia. [12]

    Guarda anche: Gli antichi simboli egizi della forza e il loro significato

    11. I Flintstones

    Le figurine dei Flintstone

    Nevit Dilmen, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

    I Flintstones è andato in onda dal 1960 al 1966 sulla ABC-TV in prima serata. Era una produzione Hanna-Barbera. Essendo la prima serie animata della televisione di rete, i Flintstones avevano 166 episodi originali.

    I Flintstones divennero così popolari che nel 1961 furono nominati per un Emmy nella categoria "Outstanding Program Achievement in the Field of Humor".

    Per molte altre serie televisive animate, Flintstones è stato considerato un modello in quanto ha avuto un grande impatto sul mondo dell'animazione.

    I Flintstones hanno influenzato molti cartoni animati dei tempi moderni. [13]

    Guarda anche: Fiori che simboleggiano la fedeltà

    12. Martin Luther King

    Martin Lutero foto ravvicinata

    Cees de Boer, CC0, via Wikimedia Commons

    Il discorso pubblico di Martin Luther King "I Have a Dream" è uno dei discorsi più popolari e influenti degli anni '60. Martin Luther King era un attivista americano per i diritti civili e un ministro battista.

    Il discorso fu pronunciato il 28 agosto 1963, durante una protesta a Washington per il lavoro e la libertà.

    Il suo discorso si è concentrato sui diritti economici e civili e ha chiesto la fine del razzismo negli Stati Uniti. Il suo famoso discorso è stato pronunciato davanti a oltre 250.000 sostenitori dei diritti civili a Washington.

    Questo discorso è considerato il più iconico della storia americana.

    Il discorso di Martin Luther King riflette nozioni relative all'abuso, allo sfruttamento e al maltrattamento delle persone di colore [15].

    13. Sedia a sacco

    Persone sedute ai sacchi di fagioli

    kentbrew, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

    Nel 1968 tre designer italiani introdussero il concetto di sedia a sacco "Sacco", che attirò i consumatori per il suo prezzo ragionevole e le sue caratteristiche.

    La poltrona a sacco divenne presto molto popolare e lo è ancora oggi. [14]

    14. Pantaloni a campana

    Pantaloni a campana

    Redhead_Beach_Bell_Bottoms.jpg: Mike Powellderivative work: Andrzej 22, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

    I pantaloni a zampa d'elefante erano estremamente di moda negli anni '60. Sia gli uomini che le donne li indossavano. Di solito, i pantaloni a zampa d'elefante erano realizzati in diversi tipi di tessuto, ma il più delle volte si usava il denim.

    Avevano una circonferenza di 18 pollici e gli orli erano leggermente curvati. Di solito venivano indossati con Chelsea boots, scarpe con tacco cubano o zoccoli.

    15. Stivali Go-Go

    Stivali Go-Go bianchi

    Mabalu, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

    Andre Courreges, uno stilista francese, creò il go-go boot nel 1964. L'altezza di questi stivali arrivava circa a metà polpaccio ed erano bianchi con tacco basso.

    La forma dei go-go boots si trasformò presto in stivali a punta quadrata lunghi fino al ginocchio con tacco a blocco nel giro di pochi anni.

    Le vendite di stivali Go-go hanno subito un'accelerazione con l'aiuto delle celebrità che hanno iniziato a indossare questi stivali per gli spettacoli canori in televisione.

    Sintesi

    Gli anni Sessanta sono considerati uno dei decenni più iconici e memorabili del mondo, con molte grandi invenzioni e pietre miliari raggiunte da artisti, leader e personaggi famosi.

    Quali di questi 15 simboli degli anni '60 conoscevate già? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

    Riferimenti

    1. //southtree.com/blogs/artifact/our-ten-favorite-trends-from-the-60s
    2. //www.mathmos.com/lava-lamp-inventor.html
    3. //it.wikipedia.org/wiki/Star_Trek
    4. //www.britannica.com/topic/Star-Trek-series-1966-1969
    5. //www.mentalfloss.com/article/12611/40-fun-facts-about-sesame-street
    6. //muppet.fandom.com/wiki/Sesame_Street
    7. //www.lofficielusa.com/fashion/tie-dye-fashion-history-70s-trend
    8. //people.howstuffworks.com/8-groovy-fads-of-the-1960s.htm
    9. //kids.nationalgeographic.com/history/article/moon-landing
    10. //bestlifeonline.com/60s-nostalgia/
    11. //exhibits.library.duke.edu/exhibits/show/-black-is-beautiful-/the-afro
    12. //olimpusmusic.com/biggest-best-bands-1960s/
    13. //home.ku.edu.tr/ffisunoglu/public_html/flintstones.htm
    14. //doyouremember.com/136957/30-popular-groovy-fads-1960s
    15. //it.wikipedia.org/wiki/I_Have_a_Dream

    Immagine di testa per gentile concessione: Minnesota Historical Society, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons




    David Meyer
    David Meyer
    Jeremy Cruz, appassionato storico ed educatore, è la mente creativa dietro l'accattivante blog per gli amanti della storia, gli insegnanti e i loro studenti. Con un amore radicato per il passato e un fermo impegno a diffondere la conoscenza storica, Jeremy si è affermato come una fonte affidabile di informazioni e ispirazione.Il viaggio di Jeremy nel mondo della storia è iniziato durante la sua infanzia, mentre divorava avidamente ogni libro di storia su cui riusciva a mettere le mani. Affascinato dalle storie di antiche civiltà, momenti cruciali nel tempo e dagli individui che hanno plasmato il nostro mondo, sapeva fin dalla tenera età che voleva condividere questa passione con gli altri.Dopo aver completato la sua istruzione formale in storia, Jeremy ha intrapreso una carriera di insegnante che è durata oltre un decennio. Il suo impegno nel promuovere l'amore per la storia tra i suoi studenti era incrollabile e cercava continuamente modi innovativi per coinvolgere e affascinare le giovani menti. Riconoscendo il potenziale della tecnologia come potente strumento educativo, ha rivolto la sua attenzione al regno digitale, creando il suo influente blog di storia.Il blog di Jeremy è una testimonianza della sua dedizione nel rendere la storia accessibile e coinvolgente per tutti. Attraverso la sua scrittura eloquente, la ricerca meticolosa e la narrazione vibrante, dà vita agli eventi del passato, consentendo ai lettori di sentirsi come se stessero assistendo allo svolgersi della storia primai loro occhi. Che si tratti di un aneddoto raramente conosciuto, di un'analisi approfondita di un evento storico significativo o di un'esplorazione della vita di personaggi influenti, le sue narrazioni accattivanti hanno raccolto un seguito dedicato.Oltre al suo blog, Jeremy è anche attivamente coinvolto in vari sforzi di conservazione storica, lavorando a stretto contatto con musei e società storiche locali per garantire che le storie del nostro passato siano salvaguardate per le generazioni future. Conosciuto per i suoi dinamici impegni di conversazione e seminari per colleghi educatori, si sforza costantemente di ispirare gli altri ad approfondire il ricco arazzo della storia.Il blog di Jeremy Cruz è una testimonianza del suo impegno incrollabile nel rendere la storia accessibile, coinvolgente e rilevante nel mondo frenetico di oggi. Con la sua straordinaria capacità di trasportare i lettori nel cuore dei momenti storici, continua a promuovere l'amore per il passato tra gli appassionati di storia, gli insegnanti e i loro entusiasti studenti.