Il faraone Senusret I: realizzazioni e lignaggio della famiglia

Il faraone Senusret I: realizzazioni e lignaggio della famiglia
David Meyer

Senusret I fu il secondo faraone della dodicesima dinastia del Medio Regno egiziano. Governò l'Egitto dal 1971 a.C. al 1926 a.C. circa e gli egittologi lo considerarono il re più potente di questa dinastia.

Proseguì l'aggressiva espansione territoriale dinastica del padre Amenemhat I con spedizioni contro la Nubia a sud e nel deserto occidentale dell'Egitto. Senusret stava conducendo una campagna in Libia quando gli giunse la notizia dell'assassinio del padre in un complotto dell'harem e si precipitò a Memphis.

Indice dei contenuti

    Fatti su Senusret I

    • Secondo faraone della dodicesima dinastia del Medio Regno
    • Senusret I era figlio del faraone Amenemhat I e della sua regina Neferitaton.
    • Governò l'Egitto per 44 anni, dal 1971 a.C. al 1926 a.C. circa.
    • Il suo prenome, Kheperkare, si traduce come "il Ka di Re è creato".
    • Gli egittologi non sono sicuri di quando sia nato
    • Il vasto programma di costruzioni di Senusret I in tutto l'Egitto creò uno "stile reale" formale dell'arte.
    • Ha condotto campagne militari in Libia e in Nubia per proteggere i confini dell'Egitto da potenze esterne ostili.

    Cosa c'è in un nome?

    Il nome Horus di Senusret I era Ankh-mesut, ma era ampiamente conosciuto con il prenome Kheper-ka-re, ovvero "il Ka di Re è stato creato". Il suo nome di nascita "Uomo della dea Wosret" potrebbe essere stato in onore del nonno materno.

    Lignaggio della famiglia

    Senusret I era figlio del faraone Amenemhat I e della sua principale moglie, la regina Neferitatenen. Sposò sua sorella Neferu III ed ebbe un figlio Amenemhat II e almeno due principesse, Sebat e Itakayet. Anche Neferusobek, Neferuptah e Nensed potrebbero essere state figlie di Senusret I, sebbene le fonti documentarie superstiti non siano chiare.

    Neferu III aveva una piramide nel complesso funerario di Senusret I, anche se in realtà potrebbe essere stata sepolta nel complesso funerario del figlio Amenemhat II. Si ritiene che anche Sebat avesse una piramide nel complesso piramidale di Senusret I.

    Preparazione al suo ruolo regale

    Statua di Senusret I

    W. M. Flinders Petrie (1853-1942) / Pubblico dominio

    Gli egittologi ritengono che le iscrizioni sopravvissute indichino che Amenemhat I abbia nominato Senusret come suo coreggente circa dieci anni prima del suo assassinio. Si tratta del primo caso di nomina di coreggenza in Egitto.

    Nel suo ruolo di coreggente, Senusret condusse campagne militari e fu immerso nella politica della corte reale, preparandosi così alla sua ascesa al trono e affermandosi come erede indiscusso del trono di Amenemhat I.

    La "Storia di Sinuhe" racconta gli eventi che portarono alla salita al trono di Senusret I. Mentre era alla guida di una campagna militare in Libia, Senusret fu informato dell'assassinio del padre a causa di una cospirazione all'interno del suo harem.

    Senusret tornò di corsa a Memphis e rivendicò il suo posto come secondo faraone della XII dinastia del Medio Regno. Come faraone, Senusret adottò gli stessi processi di transizione introdotti dal padre, nominando il figlio Amenemhet II come suo coreggente.

    Una regola insolitamente lunga

    La maggior parte degli egittologi colloca il regno di Senusret tra il 1956 e il 1911 a.C. o tra il 1971 e il 1928 a.C. È opinione diffusa che Senusret I abbia regnato complessivamente per circa 44 anni: è stato coreggente del padre per 10 anni, ha governato a pieno titolo per 30 anni e poi per altri 3-4 anni è stato coreggente del figlio.

    I documenti indicano che gli anni di Senusret I sul trono furono per lo più prosperi e pacifici in tutto l'Egitto, anche se si ipotizza una possibile carestia durante il suo regno. Il commercio fiorì in questo periodo, fornendo agli egiziani avorio, cedro e altre importazioni. Numerosi manufatti realizzati con oro e gemme preziose risalenti all'epoca del suo governo suggeriscono che il suo regno fu prospero.e ricchi.

    Uno dei segreti dell'efficacia del regno di Senusret fu il suo successo nel riuscire a bilanciare il ruolo e l'autorità dei governatori regionali o nomarchi dell'Egitto con il controllo centrale. Il suo approccio al governo politico fu quello di gestire il Paese stabilendo chiari confini tra le regioni, pur continuando a esercitare la sua autorità ultima su tutto l'Egitto. Questo regno fermo ma illuminato conferìstabilità e prosperità al popolo egiziano.

    Campagne militari

    Senusret I continuò la politica paterna di espansione aggressiva nella Nubia settentrionale, commissionando almeno due campagne militari in questa regione proibita, in un periodo compreso tra il decimo e il diciottesimo anno di regno. Senusret I stabilì una guarnigione militare sul confine meridionale dell'Egitto ed eresse una stele della vittoria per commemorare i suoi successi. Questa campagna stabilì formalmente il confine meridionale dell'Egitto.vicino alla seconda cataratta del Nilo e posizionando la sua guarnigione per rafforzare la protezione del confine egiziano.

    I documenti indicano inoltre che Senusret I condusse personalmente diverse spedizioni nel deserto libico durante il suo governo, con l'intenzione di esercitare un controllo militare su queste oasi strategiche per proteggere la ricca regione del Delta del Nilo dell'Egitto. Sebbene Senusret I non fosse timido nell'impiegare una forza militare aggressiva per raggiungere le sue ambizioni strategiche, l'obiettivo primario delle sue campagne militari eraper garantire che i confini dell'Egitto fossero sicuri contro potenziali invasioni da parte di Stati stranieri ostili.

    Per compensare l'uso della forza militare, Senusret I stabilì anche relazioni diplomatiche con diverse città governanti in Canaan e in Siria.

    Guarda anche: Antico porto di Alessandria

    Progetti di costruzione ambiziosi

    Obelisco di Senusret I a Eliopoli

    Guarda anche: Esplorare il simbolismo dei ragni neri (Top 16 significati)

    Neithsabesderiva da: JMCC1 / Pubblico dominio

    Senusret I avviò oltre tre dozzine di progetti edilizi in tutto l'Egitto mentre era coreggente e dopo essere diventato faraone. L'obiettivo del programma edilizio di Senusret era quello di diffondere la sua fama in tutto l'Egitto e attraverso le generazioni.

    Fu il primo faraone egiziano a erigere monumenti in ciascuno dei principali luoghi di culto religioso dell'Egitto, costruendo templi importanti sia a Karnak che a Eliopoli. Senusret I fece erigere obelischi di granito rosso presso il tempio di Re-Atum a Eliopoli per celebrare il suo 30° anno di regno. Oggi rimane in piedi un obelisco, che lo rende il più antico dell'Egitto.

    Alla sua morte, Senusret I fu inumato nella sua piramide di el-Lisht, a 1,6 chilometri (un miglio) a sud della piramide paterna. Il complesso di Senusret I ospitava nove piramidi per la moglie e altri parenti.

    Riflettere sul passato

    Senusret I si dimostrò un abile sovrano che usò abilmente il potere militare e l'autorità del suo trono contro le minacce esterne e interne per assicurare all'Egitto pace e prosperità per oltre 40 anni.

    Immagine di testa per gentile concessione: Miguel Hermoso Cuesta / CC BY-SA




    David Meyer
    David Meyer
    Jeremy Cruz, appassionato storico ed educatore, è la mente creativa dietro l'accattivante blog per gli amanti della storia, gli insegnanti e i loro studenti. Con un amore radicato per il passato e un fermo impegno a diffondere la conoscenza storica, Jeremy si è affermato come una fonte affidabile di informazioni e ispirazione.Il viaggio di Jeremy nel mondo della storia è iniziato durante la sua infanzia, mentre divorava avidamente ogni libro di storia su cui riusciva a mettere le mani. Affascinato dalle storie di antiche civiltà, momenti cruciali nel tempo e dagli individui che hanno plasmato il nostro mondo, sapeva fin dalla tenera età che voleva condividere questa passione con gli altri.Dopo aver completato la sua istruzione formale in storia, Jeremy ha intrapreso una carriera di insegnante che è durata oltre un decennio. Il suo impegno nel promuovere l'amore per la storia tra i suoi studenti era incrollabile e cercava continuamente modi innovativi per coinvolgere e affascinare le giovani menti. Riconoscendo il potenziale della tecnologia come potente strumento educativo, ha rivolto la sua attenzione al regno digitale, creando il suo influente blog di storia.Il blog di Jeremy è una testimonianza della sua dedizione nel rendere la storia accessibile e coinvolgente per tutti. Attraverso la sua scrittura eloquente, la ricerca meticolosa e la narrazione vibrante, dà vita agli eventi del passato, consentendo ai lettori di sentirsi come se stessero assistendo allo svolgersi della storia primai loro occhi. Che si tratti di un aneddoto raramente conosciuto, di un'analisi approfondita di un evento storico significativo o di un'esplorazione della vita di personaggi influenti, le sue narrazioni accattivanti hanno raccolto un seguito dedicato.Oltre al suo blog, Jeremy è anche attivamente coinvolto in vari sforzi di conservazione storica, lavorando a stretto contatto con musei e società storiche locali per garantire che le storie del nostro passato siano salvaguardate per le generazioni future. Conosciuto per i suoi dinamici impegni di conversazione e seminari per colleghi educatori, si sforza costantemente di ispirare gli altri ad approfondire il ricco arazzo della storia.Il blog di Jeremy Cruz è una testimonianza del suo impegno incrollabile nel rendere la storia accessibile, coinvolgente e rilevante nel mondo frenetico di oggi. Con la sua straordinaria capacità di trasportare i lettori nel cuore dei momenti storici, continua a promuovere l'amore per il passato tra gli appassionati di storia, gli insegnanti e i loro entusiasti studenti.