La Francia nel Medioevo

La Francia nel Medioevo
David Meyer

Anche se molti conoscono bene la storia francese, a partire dalla Rivoluzione francese, ci sono parti più interessanti della storia francese che hanno cambiato la società come la conosciamo. Cosa succedeva in Francia durante il Medioevo?

La vita nel Medioevo in Francia non era facile. La guerra dei 100 anni ha comportato la divisione del Paese e una breve aspettativa di vita. Il sistema feudale ha portato a una tassazione eccessiva e la peste bubbonica ha ucciso migliaia di francesi. Anche il Grande Scisma ha diviso il popolo e le rivolte erano frequenti.

Molte cose accadute in Francia nel Medioevo hanno cambiato il nostro modo di vedere la società, la guerra e le malattie oggi. Vi illustrerò tutti gli eventi più significativi per aiutarvi a capire com'era la vita in Francia durante il Medioevo. Vi parlerò anche di come funzionavano le classi sociali in quel periodo.

Indice dei contenuti

    Com'era la Francia nel Medioevo?

    In Francia e in Europa, durante il Medioevo, si combatteva per la terra e il potere. Tra la Francia e l'Inghilterra nacquero molti conflitti, poiché ogni potenza politica cercava di ottenere il controllo su un'area più vasta che oggi conosciamo come Francia.

    La Francia era anche in conflitto con la Chiesa cattolica romana, in quanto la monarchia francese voleva un papa francese soggetto alle regole del re. Allo stesso tempo, i cattolici romani sostenevano che la Chiesa era al di sopra del re.

    Durante il Medioevo comparve anche la peste bubbonica e la Francia, come il resto dell'Europa, subì un'enorme perdita di vite umane a causa di questa malattia. Il Medioevo vide anche il declino del sistema feudale in Francia, che era stato l'ordine permanente per decenni prima.

    In un certo senso, il Medioevo ha posto le basi per la Francia come la conosciamo oggi. Il Medioevo ha cambiato quasi tutti i settori dello stile di vita francese. Per capire come si sono verificati questi cambiamenti, dobbiamo considerare quali eventi significativi si sono verificati in Francia durante il Medioevo.

    Bisogna poi considerare come funzionavano le classi sociali prima del Medioevo e come sono cambiate durante questo periodo. In un certo senso, si può dire che il Medioevo ha probabilmente portato alcune delle prime rivoluzioni in Francia, anche se non erano così importanti o radicali come quelle che sono venute dopo.

    Ma prima di parlare di ciò che accadde in Francia durante il Medioevo, dobbiamo innanzitutto stabilire quando fu il Medioevo. Quando si parla di Medioevo, ci si riferisce in genere al periodo compreso tra il IX e il XV secolo [2].

    La maggior parte degli eventi di cui si parla a proposito della Francia nel Medioevo si sono svolti tra l'XI e il XIII secolo, proprio nel cuore del Medioevo. Prendiamo quindi in considerazione alcuni degli eventi più significativi che hanno avuto luogo in Francia durante il Medioevo per capire meglio com'era la vita in questo periodo.

    I principali eventi in Francia nel Medioevo

    Poiché il Medioevo si estende per un periodo così lungo, è difficile parlare di tutti gli eventi che lo hanno caratterizzato. Tuttavia, tre eventi significativi hanno cambiato per sempre la vita dei francesi.

    Guarda anche: I 18 principali simboli giapponesi con significato

    Questi eventi hanno portato a cambiamenti significativi nella chiesa, nella politica e nelle classi sociali francesi, ed è per questo che dobbiamo parlarne. I tre eventi principali a cui mi riferisco sono:

    • La peste bubbonica
    • La guerra dei 100 anni
    • Il grande scisma

    Questi eventi interessarono tutti gli abitanti della Francia dell'epoca e portarono a molti cambiamenti nella società. Consideriamo ciascuno di questi eventi in modo più dettagliato per capire come influenzarono la vita in Francia durante il Medioevo.

    1. Morte nera (peste bubbonica)

    La prima peste bubbonica ebbe luogo nel Medioevo. Chiamata anche morte nera, la peste bubbonica ebbe origine in Asia e fu trasportata in Europa attraverso topi, ratti e pulci stivati su navi e carri trainati da cavalli.

    La peste bubbonica entrò per la prima volta in Francia attraverso Marsiglia nel 1347 [5]. Purtroppo le comunicazioni a distanza non erano ancora state stabilite e non c'era modo di informare il resto della Francia della peste portata dalle navi.

    La peste colpì dapprima le città portuali e poi si spostò verso l'interno. Mentre gran parte dell'Europa fu gravemente colpita dalla peste bubbonica, la Francia fu uno dei luoghi più colpiti dalla morte nera. Migliaia di persone morirono e gli scienziati stimano oggi che quasi la metà della popolazione europea morì nel giro di pochi anni a causa di questa malattia [6].

    A differenza di molte altre pandemie, la peste bubbonica colpì allo stesso modo persone di tutte le classi sociali, poiché all'epoca l'igiene e la comprensione dei contagi erano poco conosciute. Così, dopo che la peste bubbonica passò definitivamente, la popolazione francese diminuì in modo significativo.

    2. La guerra dei 100 anni

    Un altro evento importante che ebbe luogo in Francia nel Medioevo fu la Guerra dei 100 anni. Come ho già detto, nel Medioevo la Francia e l'Inghilterra si scontrarono costantemente per la conquista del territorio e del potere. Gran parte di quella che oggi è conosciuta come Francia apparteneva all'epoca al trono inglese.

    La guerra dei 100 anni fu combattuta tra il 1337 e il 1453 [3]. La guerra iniziò quando il re Edoardo III attaccò la Francia per riprendersi le terre "rubate" dal trono inglese. La Francia era un paese molto diviso all'epoca, con molti duchi che sostenevano di avere un potere quasi pari a quello del re stesso.

    Questi duchi radunarono i loro eserciti (composti principalmente da contadini e agricoltori delle loro terre) per combattere gli eserciti inglesi invasori. Durante la Guerra dei 100 anni furono combattute diverse battaglie degne di nota, tra cui la battaglia di Agincourt, la battaglia di Sluys e la battaglia di Poitiers.

    Considerando che le guerre hanno tolto la vita a molti, la popolazione francese è diminuita ulteriormente, poiché coloro che sono sopravvissuti alla peste bubbonica sono stati costretti a combattere in queste guerre.

    3. Il Grande Scisma

    Un altro evento significativo che ebbe luogo durante il Medioevo in Francia fu il Grande Scisma, che si verificò tra il 1378 e il 1417 e coinvolse l'Europa e l'intera comunità cristiana e cattolica romana [1].

    Il Grande Scisma è stato il periodo in cui c'erano due (o presumibilmente tre, un tempo) papi ufficiali scelti come capi della Chiesa cattolica.

    La Francia decise di sfidare il papa nominato a Roma, ritenendo che fosse stato nominato ingiustamente. Il re francese dell'epoca, Carlo VII, decise invece di nominare un papa francese. Questa idea non piacque al resto d'Europa, che riteneva che il re avesse troppo potere sul papa.

    In questo periodo c'era una lotta generale per il potere tra i re d'Europa e la Chiesa [6]. I re ritenevano di essere il potere supremo e di poter tassare la Chiesa per potenziare il regno. Ma, naturalmente, la Chiesa pensava di essere al di sopra del re e di non dover essere sottoposta a tasse.

    Guarda anche: Fiori che simboleggiano la fratellanza

    La Chiesa cattolica aveva già perso la faccia prima di questo momento, poiché la sua reazione alla peste bubbonica aveva scioccato e deluso molti. Alla fine fu eletto un unico papa e l'ordine fu in qualche modo ristabilito.

    Questi tre eventi significativi interessarono tutta l'Europa, ma in modo particolare i francesi. Ciò che seguì a questi eventi fu un cambiamento nelle classi sociali in Francia, di cui parleremo in seguito.

    Le classi sociali in Francia nel Medioevo

    Nel Medioevo in Francia si verificò un interessante cambiamento tra le classi sociali. In questo periodo la Francia vide il declino del sistema feudale, in cui un duca o un ricco proprietario terriero possedeva essenzialmente tutti gli abitanti della sua proprietà.

    Il duca si considerava anche una sorta di pari del re e spesso anteponeva i propri desideri a quelli del sovrano. Verso la fine del Medioevo il numero dei duchi era diminuito notevolmente e venivano nominati dal re. Erano servi del re, ma possedevano ancora terre e tassavano i loro sudditi.

    Il fattore più significativo fu il calo demografico. A causa della guerra e della peste bubbonica, in Francia rimasero molte meno persone, il che significa che contadini, agricoltori e operai erano improvvisamente molto più richiesti.

    Essi chiesero ai duchi di concedere loro la libertà di possedere terre e di lavorare ovunque volessero, poiché sapevano che i loro servizi e le loro abilità erano molto più preziosi dopo la peste. Di conseguenza, artigiani e operai iniziarono a rivoltarsi nelle città, chiedendo salari e ambienti di lavoro migliori [6].

    Sebbene il vero crollo del feudalesimo sia avvenuto solo molto più tardi, durante la rivoluzione francese, gli eventi del Medioevo potrebbero aver creato questo precedente: per la prima volta i contadini valevano più dei duchi, e lo sapevano.

    Come si può vedere, il Medioevo ha portato molte difficoltà e cambiamenti in Francia. Non so se dire che dopo il Medioevo le persone stavano meglio di prima, ma hanno iniziato a rendersi conto del loro valore nella società.

    In ogni caso, la vita era dura in Francia durante il Medioevo; l'aspettativa di vita media era di soli 45 anni e la metà dei bambini moriva prima dei 10 anni [4]. Quindi, la vita nel Medioevo in Francia non era una cosa da ridere. Se la peste non ti aveva colpito, la guerra avrebbe potuto farlo.

    Conclusione

    La Francia ha vissuto molti eventi storici nel Medioevo: la peste bubbonica, la guerra dei 100 anni e il Grande Scisma hanno cambiato la vita e i pensieri delle persone. I contadini hanno iniziato a lottare per la libertà dopo la peste e si sono resi conto di essere più richiesti di prima.

    Riferimenti

    1. //courses.lumenlearning.com/atd-herkimer-westerncivilization/chapter/the-western-schism/
    2. //www.britannica.com/place/France/Economy-society-and-culture-in-the-Middle-Ages-c-900-1300
    3. //www.britannica.com/event/Hundred-Years-War
    4. //www.sc.edu/uofsc/posts/2022/08/conversation-old-age-is-not-a-modern-phenomenon.php#.Y1sDh3ZBy3A
    5. //www.wondriumdaily.com/plague-in-france-horror-comes-to-marseille/
    6. //www.youtube.com/watch?v=rNCw2MOfnLQ

    Cortesia: Horace Vernet, dominio pubblico, via Wikimedia Commons




    David Meyer
    David Meyer
    Jeremy Cruz, appassionato storico ed educatore, è la mente creativa dietro l'accattivante blog per gli amanti della storia, gli insegnanti e i loro studenti. Con un amore radicato per il passato e un fermo impegno a diffondere la conoscenza storica, Jeremy si è affermato come una fonte affidabile di informazioni e ispirazione.Il viaggio di Jeremy nel mondo della storia è iniziato durante la sua infanzia, mentre divorava avidamente ogni libro di storia su cui riusciva a mettere le mani. Affascinato dalle storie di antiche civiltà, momenti cruciali nel tempo e dagli individui che hanno plasmato il nostro mondo, sapeva fin dalla tenera età che voleva condividere questa passione con gli altri.Dopo aver completato la sua istruzione formale in storia, Jeremy ha intrapreso una carriera di insegnante che è durata oltre un decennio. Il suo impegno nel promuovere l'amore per la storia tra i suoi studenti era incrollabile e cercava continuamente modi innovativi per coinvolgere e affascinare le giovani menti. Riconoscendo il potenziale della tecnologia come potente strumento educativo, ha rivolto la sua attenzione al regno digitale, creando il suo influente blog di storia.Il blog di Jeremy è una testimonianza della sua dedizione nel rendere la storia accessibile e coinvolgente per tutti. Attraverso la sua scrittura eloquente, la ricerca meticolosa e la narrazione vibrante, dà vita agli eventi del passato, consentendo ai lettori di sentirsi come se stessero assistendo allo svolgersi della storia primai loro occhi. Che si tratti di un aneddoto raramente conosciuto, di un'analisi approfondita di un evento storico significativo o di un'esplorazione della vita di personaggi influenti, le sue narrazioni accattivanti hanno raccolto un seguito dedicato.Oltre al suo blog, Jeremy è anche attivamente coinvolto in vari sforzi di conservazione storica, lavorando a stretto contatto con musei e società storiche locali per garantire che le storie del nostro passato siano salvaguardate per le generazioni future. Conosciuto per i suoi dinamici impegni di conversazione e seminari per colleghi educatori, si sforza costantemente di ispirare gli altri ad approfondire il ricco arazzo della storia.Il blog di Jeremy Cruz è una testimonianza del suo impegno incrollabile nel rendere la storia accessibile, coinvolgente e rilevante nel mondo frenetico di oggi. Con la sua straordinaria capacità di trasportare i lettori nel cuore dei momenti storici, continua a promuovere l'amore per il passato tra gli appassionati di storia, gli insegnanti e i loro entusiasti studenti.