Re Tutankhamon: fatti e domande frequenti

Re Tutankhamon: fatti e domande frequenti
David Meyer

Indice dei contenuti

    Chi era il re Tutankhamon?

    Tutankhamon fu il 12° re della 18ª dinastia dell'antico Egitto. La sua fama duratura è dovuta più alle enormi ricchezze trovate nella sua tomba che ai suoi successi sul trono, dato che regnò per soli nove anni intorno al 1300 a.C..

    Quanti anni aveva Re Tut quando è morto?

    Tutankhamon aveva solo 19 anni quando morì nel 1323 a.C. circa.

    Dove e quando è nato Re Tut?

    Il faraone Tutankhamon nacque nell'allora capitale dell'Egitto, Amarna, intorno al 1341 a.C. e morì nel 1323 a.C. circa.

    Guarda anche: Il declino e la caduta dell'antico impero egizio

    Quali erano i nomi di Re Tut?

    Nato come Tutankhaton o "immagine vivente di Aten", il re Tut cambiò il suo nome in Tutankhamon dopo aver seguito il padre sul trono d'Egitto. La nuova desinenza "Amun" del suo nome onora il re egiziano degli dei, Amon. Nel XX secolo, il re Tutankhamon divenne noto semplicemente come "Re Tut", "Il re d'oro", "Il re bambino" o "Il re ragazzo".

    Chi erano i genitori di Re Tut?

    Il padre di Re Tut era il famigerato faraone Akhenaton, il "re eretico" dell'Egitto, noto in precedenza come Amenhotep IV. Akhenaton venerava un'unica divinità, Aten, anziché gli 8.700 dei e dee presenti nel pantheon religioso egiziano. Sua madre era una delle sorelle di Amenhotep IV, la regina Kiya, anche se non è stato definitivamente provato.

    Guarda anche: 24 importanti simboli di pace e armonia con i loro significati

    Chi era la regina di Re Tut?

    Ankhesenamun, sorellastra di Re Tut e figlia di Akhenaton e Nefertiti, era sua moglie e si sposò quando Re Tut aveva solo nove anni.

    Quanti anni aveva Tutankhamon quando salì al trono d'Egitto?

    Re Tut fu elevato a faraone d'Egitto all'età di nove anni.

    Il re Tut e la regina Ankhesenamun ebbero figli?

    Il re Tut e sua moglie Ankhesenamun ebbero due figlie nate morte, le cui bare furono scoperte all'interno della tomba del re Tut, affiancate per l'eternità all'interno di una bara di legno più grande.

    Quale religione venerava il re Tut?

    Prima della sua nascita, il faraone Akhenaton, padre di Tutankhamon, aveva rovesciato le pratiche religiose egiziane consolidate e aveva trasformato l'Egitto in uno stato monoteista che venerava il dio Aten, provocando sconvolgimenti e tumulti in tutto l'Egitto. Dopo la morte del padre e la sua incoronazione, il re Tut riportò l'Egitto al suo precedente sistema di culto e riaprì i templi che Akhenaton aveva chiuso. perPer tutta la durata del suo regno, uno degli obiettivi di Tutankhamon e dei suoi reggenti fu quello di riportare l'armonia e l'equilibrio in Egitto.

    Tutankhamon ordinò di ricostruire i templi che erano caduti in rovina sotto il governo di suo padre. Tutankhamon ripristinò anche la ricchezza dei templi che era diminuita sotto Akhenaton. Il governo di re Tut ristabilì il diritto degli antichi egizi di adorare qualsiasi dio o dea scegliessero.

    Dove fu sepolto Re Tut?

    Re Tut fu sepolto nella Valle dei Re, di fronte all'odierna Luxor, nella tomba oggi nota come KV62, che nell'antico Egitto faceva parte del vasto complesso di Tebe.

    Quanto tempo ci è voluto per scoprire la tomba di Re Tut?

    L'archeologo britannico Howard Carter, scopritore della tomba di Re Tut, stava scavando in Egitto da 31 anni prima della sua sensazionale scoperta. Finanziati generosamente dall'inglese Lord Carnarvon, gli scavi precedenti di Carter lo portarono a credere che una grande scoperta lo stesse aspettando quando gli archeologi tradizionali erano convinti che la Valle dei Re fosse stata completamente scavata.Trovò nell'area prove che contenevano il nome di Re Tut, tra cui numerosi oggetti funerari, una coppa di maiolica e una lamina d'oro. Dopo cinque anni di scavi nell'area, Carter aveva poco da mostrare per i suoi sforzi. Alla fine, Lord Carnarvon accettò di finanziare un'ultima stagione di scavi. Cinque giorni dopo l'inizio degli scavi, il team di Carter trovò la tomba di Re Tut, miracolosamente intatta.

    Cosa chiese Lord Carnarvon a Howard Carter quando sbirciò per la prima volta nella tomba di Re Tut?

    Quando fecero breccia nell'apertura della tomba, Lord Carnarvon chiese a Carter se poteva vedere qualcosa. Carter rispose: "Sì, cose meravigliose".

    Quali tesori sono stati sepolti con il re Tut nella sua tomba?

    Howard Carter e il suo team scoprirono più di 3.000 oggetti accatastati nella sua tomba, oggetti preziosi che andavano da oggetti funerari a un carro d'oro, armi, vestiti e un paio di sandali d'oro. Un pugnale forgiato da un meteorite, collari, amuleti protettivi, anelli, profumi, oli esotici, giocattoli per l'infanzia, insieme a statue d'oro e d'ebano furono trovati accatastati in modo disordinato all'interno della tomba.Il pezzo forte degli oggetti rinvenuti nella tomba di Re Tut è la sua maschera mortuaria d'oro, che lascia senza fiato. Il sarcofago di Re Tut è stato realizzato in oro massiccio, intarsiato con iscrizioni e gemme preziose, ed è stato adagiato all'interno di altri due sarcofagi ornati. Carter scoprì anche una ciocca di capelli nella tomba, che in seguito, grazie all'analisi del DNA, fu associata alla nonna di Tutankhamon, la regina Tiye,La moglie principale di Amenhotep III.

    Che cosa ha scoperto l'esame medico della mummia di Re Tut, effettuato con le più moderne tecnologie?

    Carter e i membri della sua squadra di scavo esaminarono la mummia di Re Tut. Scoprirono che era alto 168 centimetri e aveva una colonna vertebrale curva. All'interno del suo cranio furono scoperti frammenti ossei e una contusione sulla mascella. Ulteriori radiografie condotte nel 1968 mostrarono che alcune costole di Re Tut, così come lo sterno, erano mancanti. Anche le successive analisi del DNA mostrarono in modo definitivo che Akhenaton eraLa fretta con cui è stata preparata la sepoltura di Re Tut è dimostrata dall'anormale quantità di resina impiegata nel processo di imbalsamazione di Re Tut. Il motivo preciso non è chiaro alla scienza moderna. Ulteriori esami hanno mostrato che Re Tut aveva un piede torto e indossava scarpe ortopediche. Tre paia di queste scarpe ortopediche sono state scoperte nella sua tomba. I medici ipotizzano che il suo piede tortoNella tomba di Tutankhamon sono stati rinvenuti circa 193 bastoni da passeggio in ebano, avorio, oro e argento.

    Fatti su Re Tut

    • Il re bambino Tutankhamon nacque intorno al 1343 a.C. circa.
    • Suo padre era il faraone eretico Akhenaton e si pensa che sua madre fosse la regina Kiya.
    • La nonna di Tutankhamon era la regina Tiye, moglie principale di Amenhotep III
    • Re Tut adottò diversi nomi durante la sua breve vita
    • Alla sua nascita, Re Tut fu chiamato Tutankhaten, in onore dell'"aten", un riferimento all'Aten, il dio del sole in Egitto.
    • Il padre e la madre del re Tut veneravano Aten. Akhenaton abolì le divinità tradizionali dell'Egitto a favore di un unico dio supremo, Aten. Questo fu il primo esempio al mondo di religione monoteista.
    • Cambiò il suo nome in Tutankhamon quando ripristinò il tradizionale pantheon di dei e dee dell'Egitto dopo essere salito al trono in seguito alla morte del padre.
    • La sezione "Amun" del suo nome onora il dio Amun, il re egizio degli dei.
    • Il nome Tutankhamon significa quindi "immagine vivente di Amon".
    • Nel XX secolo, il faraone Tutankhamon divenne noto semplicemente come "Re Tut", "Re d'oro", "Re bambino" o "Re ragazzo".
    • Tutankhamon salì al trono d'Egitto all'età di soli nove anni
    • Tutankhamon regnò per nove anni durante il periodo post-Amarna dell'Egitto, durato dal 1332 al 1323 a.C. circa.
    • Morì alla giovane età di 18 o forse 19 anni nel 1323 a.C. circa.
    • Tut restituì armonia e stabilità alla società egiziana dopo i tumultuosi sconvolgimenti del regno divisorio del padre Akhenaton.
    • La ricchezza e le enormi ricchezze esposte attraverso i manufatti sepolti con Tutankhamon nella sua tomba hanno catturato l'immaginazione del mondo al momento della scoperta e hanno continuato ad attrarre enormi folle al Museo delle Antichità Egizie del Cairo.
    • Un esame medico della mummia di Tutankhamon, effettuato con l'ausilio di moderne tecnologie di imaging, ha dimostrato che aveva problemi alle ossa e un piede equino.
    • I primi egittologi consideravano i danni al cranio di Tutankhamon come una prova del suo assassinio.
    • Una valutazione più recente della mummia di Tutankhamon indica che gli imbalsamatori reali furono probabilmente responsabili di questo danno quando rimossero il cervello di Tutankhamon come parte del processo di imbalsamazione.
    • Allo stesso modo, si ritiene che le numerose altre ferite riportate dalla mummia di Re Tut siano oggi il risultato della forza usata nel 1922 per rimuovere il corpo dal sarcofago, quando la testa di Tutankhamon fu separata dal corpo e lo scheletro dovette essere liberato dal fondo del sarcofago, dove era rimasto bloccato dalla resina usata per rivestire la mummia.
    • Ancora oggi si racconta di una maledizione associata alla tomba di Re Tut. La leggenda vuole che chiunque entri nella tomba di Tutankhamon muoia. La morte di quasi due dozzine di persone associate alla scoperta e agli scavi della tomba di Re Tut è stata attribuita a questa maledizione.

    Cronologia del Re Tut

    • Il re Tut nacque nella capitale paterna di Amarna intorno al 1343 a.C..
    • Amarna fu costruita da Akhenaton, padre del re Tut, come nuova capitale dedicata all'Aten.
    • Si ritiene che Re Tut abbia regnato come faraone dal 1334 a.C. al 1325 a.C. circa.
    • Re Tut è stato il 12° re dell'antico Egitto della XVIII dinastia, durante il periodo del Nuovo Regno.
    • Re Tut morì alla giovane età di 19 anni nel 1323 a.C. circa. La causa della sua morte non è mai stata provata e rimane tuttora un mistero.

    La stirpe di Re Tut

    • Il padre di Re Tut era originariamente conosciuto come Amenhotep IV, finché non cambiò il suo nome in Akhenaton.
    • La probabile madre di Re Tut, Kiya, seconda moglie di Amenhotep IV, era anche una delle sorelle di Amenhotep IV.
    • La moglie del re Tut era Ankhesenamun, sua sorellastra o sorella piena.
    • Re Tut e Ankhesenamun si sono sposati quando Re Tut aveva solo nove anni
    • Ankhesenamun produsse due figlie nate morte, che furono imbalsamate e sepolte con lui.

    Le teorie intorno alla misteriosa morte di Re Tut

    • In seguito alla scoperta che il re Tut aveva una frattura del femore o dell'osso della coscia, una teoria ha suggerito che, in un'epoca in cui gli antibiotici erano sconosciuti, questa ferita avrebbe potuto causare l'insorgere di una cancrena seguita dalla morte.
    • Si ritiene che Re Tut abbia corso spesso con i carri e un'altra teoria suggerisce che Re Tut sia morto durante un incidente con il carro, il che spiegherebbe la frattura del femore.
    • La malaria era endemica in Egitto e una teoria indica la malaria come causa di morte di Re Tut, poiché nella sua mummia erano presenti molteplici segni di infezione malarica.
    • Una frattura scoperta alla base del cranio di Re Tut è stata utilizzata per suggerire che Re Tut sia stato violentemente assassinato con una lancia. Tra i possibili complici dell'assassinio di Re Tut ci sono Ay e Horemhab, che furono rimossi dal potere quando Re Tut salì al trono.

    La scoperta della tomba di Re Tut

    • Re Tut fu sepolto nella Valle dei Re, in quella che oggi è conosciuta come tomba KV62.
    • È provato che i suoi ingegneri non hanno avuto il tempo necessario per costruire una tomba più elaborata, dato che la tomba di Re Tut è significativamente più piccola delle altre tombe della valle.
    • L'evidenza della crescita microbica trovata nella pittura murale della sua tomba suggerisce che la tomba di Re Tut è stata sigillata mentre la vernice della camera principale era ancora umida.
    • La tomba KV62 fu scoperta nel 1922 dall'archeologo britannico Howard
    • Si pensava che non ci fossero più grandi scoperte per gli archeologi nella Valle dei Re, fino a quando Carter non fece la sua sorprendente scoperta.
    • La tomba di Re Tut era piena di oltre 3.000 oggetti di valore inestimabile, da carri e mobili d'oro a manufatti funerari, profumi, oli preziosi, anelli, giocattoli e un paio di squisite pantofole d'oro.
    • Il sarcofago di Re Tut è stato realizzato in oro massiccio ed era annidato all'interno di altri due sarcofagi.
    • A differenza della maggior parte delle tombe della Valle dei Re, che nell'antichità erano state depredate, la tomba di Re Tut era intatta e a tutt'oggi rimane la più ricca e ben conservata tomba più imponente mai scoperta.

    Riflettere sul passato

    Sebbene la vita del re Tutankhamon e il suo successivo dominio si siano rivelati brevi, la sua magnifica tomba ha catturato l'immaginazione di milioni di persone. Ancora oggi siamo ossessionati dai dettagli della sua vita, della sua morte e della sua sfarzosa sepoltura. La leggenda della maledizione della mummia, associata a un'ondata di morti tra il gruppo che scoprì la sua tomba, si è radicata nella nostra cultura popolare.

    Immagine di testa per gentile concessione: pixabay




    David Meyer
    David Meyer
    Jeremy Cruz, appassionato storico ed educatore, è la mente creativa dietro l'accattivante blog per gli amanti della storia, gli insegnanti e i loro studenti. Con un amore radicato per il passato e un fermo impegno a diffondere la conoscenza storica, Jeremy si è affermato come una fonte affidabile di informazioni e ispirazione.Il viaggio di Jeremy nel mondo della storia è iniziato durante la sua infanzia, mentre divorava avidamente ogni libro di storia su cui riusciva a mettere le mani. Affascinato dalle storie di antiche civiltà, momenti cruciali nel tempo e dagli individui che hanno plasmato il nostro mondo, sapeva fin dalla tenera età che voleva condividere questa passione con gli altri.Dopo aver completato la sua istruzione formale in storia, Jeremy ha intrapreso una carriera di insegnante che è durata oltre un decennio. Il suo impegno nel promuovere l'amore per la storia tra i suoi studenti era incrollabile e cercava continuamente modi innovativi per coinvolgere e affascinare le giovani menti. Riconoscendo il potenziale della tecnologia come potente strumento educativo, ha rivolto la sua attenzione al regno digitale, creando il suo influente blog di storia.Il blog di Jeremy è una testimonianza della sua dedizione nel rendere la storia accessibile e coinvolgente per tutti. Attraverso la sua scrittura eloquente, la ricerca meticolosa e la narrazione vibrante, dà vita agli eventi del passato, consentendo ai lettori di sentirsi come se stessero assistendo allo svolgersi della storia primai loro occhi. Che si tratti di un aneddoto raramente conosciuto, di un'analisi approfondita di un evento storico significativo o di un'esplorazione della vita di personaggi influenti, le sue narrazioni accattivanti hanno raccolto un seguito dedicato.Oltre al suo blog, Jeremy è anche attivamente coinvolto in vari sforzi di conservazione storica, lavorando a stretto contatto con musei e società storiche locali per garantire che le storie del nostro passato siano salvaguardate per le generazioni future. Conosciuto per i suoi dinamici impegni di conversazione e seminari per colleghi educatori, si sforza costantemente di ispirare gli altri ad approfondire il ricco arazzo della storia.Il blog di Jeremy Cruz è una testimonianza del suo impegno incrollabile nel rendere la storia accessibile, coinvolgente e rilevante nel mondo frenetico di oggi. Con la sua straordinaria capacità di trasportare i lettori nel cuore dei momenti storici, continua a promuovere l'amore per il passato tra gli appassionati di storia, gli insegnanti e i loro entusiasti studenti.